giovedì 29 luglio 2010

Finestre, 0.0

So di queste finestre, di tutte le ombre impaurite, nascoste dietro i vetri. 
E si affidano a improbabili clowns,
e gli affidano il comando convinti che passerà la tormenta, ma i timori non si sminuiscono così. 
Diventano grandi così, adulti e spietati
nel loro terrore.

1 commento:

MorganaLeFaye ha detto...

L'improbabile,
spesso è inequivocabilmente probabile.
Sono i clown a cambiarne la probabilità, il tutto accade,
ma solo e se mi distraggo.

Sono una donna molto attenta,
le mie distrazioni le uso con cura e parsimonia, è un lusso che riservo a pochi.