domenica 17 luglio 2011

Il verso della blatta è blaterare?!?




- sono in così grande confusione da riuscire a comprendere che le attenzioni che non mi guadagno sono sempre le prime ad arrivare al pettine e mi fanno bene non nego durante l'arco di queste ultime centomila mattinate ho sempre assunto a piccole dosi il mio odore e vengo da un secolo difficile sono quasi annegato nel piangermi addosso poi qualche salvagente e un po' di gente che mi salva naturalmente loro mi meritano io mi merito insomma ci meritiamo tutti dai...non si può andare avanti pensando di fare tre passi indietro e lo sai meglio di me però credo sia inutile non dirtelo mi tengo occupato con il lavoro e il tempo libero che non mi terrorizza più ma tu?

Come vorrei che smettessero di parlare sempre così! 
Non gli chiedo di raccontare
ne' di tamponare 
il sangue 
che mi sgocciola,
in grumi inaciditi,
dal sorriso.
Vorrei solo veder tacere
questo nutrimento
di vocaboli
(im)pertinenti al quotidiano,
arroganti,
arroganti...arroganti.


Precisazione:
questo post è dedicato ai pochi blogger con i quali, e per ognuno in modo diverso, riesco ad avere da anni un dialogo non inquinato
da dettagli o da sproloqui che, nel presunto reale, ogni giorno vedo inquinare buona parte delle "vie di comunicazione" 
chi sono? E' semplice...quelli della lista dei blog...

4 commenti:

mod ha detto...

I love you too, my sugarbabyboy!
duapduap!

(per contraccambiare il Pat Boone che mi hai dato cosi efficacemente!)

:-)

Gap ha detto...

Contento di far parte dell'esigua lista.

Zimon ha detto...

Tu e la Mod siete come sigarette e caffè....non si può fare senza!
Z

Madison Fallen ha detto...

thanks ;)